DUE GIORNI AD ANNECY: COSA FARE E COSA VEDERE!

dsc_0748.jpg
Palais de l’Isle – Annecy

Annecy, una piccola bomboniera ai piedi delle Alpi del Rodano, attira ogni anno migliaia di turisti provenienti da tutte le parti del mondo.

Ecco come organizzare al meglio il vostro viaggio nella cittadina francese.

Ho trascorso ad Annecy un paio di giorni, dove ho soggiornato nell’Ibis Style Annecy Centre Gare, prenotato grazie a Booking.com, e sono proprio felice di essere andata alla scoperta di questa bellissima realtà savoiarda.

Il centro storico di Annecy, Vieille Ville, è piccolo e ben curato, si può facilmente visitare a piedi, perdendosi tra i vicoletti più antichi della città e i ponti che attraversano il fiume Thiou. Il venerdì di ogni settimana, proprio tra queste vie, si disloca il mercato enogastronomico ricco di prodotti locali dove i formaggi e i salumi rappresentano il fiore all’occhiello di questa zona.

DSC_0697
Venerdì – Vieille Ville Annecy: mercato enogastronomico 

DAY 1: il palazzo più famoso della città è sicuramente il Palais de l’Isle, circondato interamente dalle acque del fiume Thiou, è raggiungibile a piedi attraversando un paio di ponti, la sua forma triangolare evoca senza dubbio la forma di una nave con la prua annecyvenerdirivolta proprio verso il Lago d’Annecy. Palais de l’Isle può essere visitato al costo di 3,80€ e al suo interno si possono ammirare sia i resti della prigione sia alcune esposizioni artistiche. La storia del palazzo è molto suggestiva, la struttura nasce per ospitare un carcere, diventa poi la sede della Zecca, il centro amministrativo del casato dei Savoia, fino a diventare il Palazzo di Giustizia. Nella pausa pranzo, se avete voglia di mangiare qualcosa al volo, magari sulle rive del lago, vi consiglio di fermarvi a La Fermette, che propone delle baguette farcite al momento, con raclette fusa e jambon locale, davvero squisite! Nel pomeriggio ho visitato la Cattedrale di Annecy e la Chiesa di San Maurizio perché sono entrambe sulla via per raggiungere il Lago d’Annecy. Se siete amanti dei dolci, non potete perdervi la pasticceria Le Pèchè Mignon e assaggiare le loro specialità, tra cui i Gros Macaron. Quando si raggiungono le rive del lago, il panorama è magico: le acque sembrano dipinte con diverse sfumature d’azzurro, l’aria è fresca e pulita, le vette delle montagne sullo sfondo e la luce del sole che riflette il fondo del lago rendono l’atmosfera del tutto rilassante.

DSC_0910
Ponte degli amori al tramonto – Annecy

I Giardini d’Europa, adiacenti al lago, sono un polmone verde naturale che racchiude al suo interno dei veri e propri alberi secolari. Vi consiglio di avvicinarvi a qualcuno di loro per potervi rendere conto di quanto siano immensi i loro tronchi. Il parco è molto pulito, ci sono delle zone in cui si può fare un pic-nic, ci sono dei giochi per bambini e delle toilette pubbliche gratuite perfettamente igienizzate. Proprio in questa zona si trova il Ponte degli Amori, le leggende sul suo conto sono molteplici ma, attraversandolo, si ha una visuale sul canale Vassè davvero suggestiva. Per cena vi consiglio assolutamente di provare le specialità tipiche del territorio come la fonduta, la raclette o la tartiflette. E se siete amanti dei liquori/digestivi non dimenticatevi di assaggiare il Genepy locale!

annecycollage

DAY 2: Il secondo giorno l’ho dedicato alla visita del Castello d’Annecy, la cui costruzione risale al XII secolo. Il castello era la residenza dei conti di Ginevra e oggi può essere visitato al costo di 5,50€. Al suo interno ci sono varie stanze che raccontano quella annecysabatoche è stata la vita nel castello con mobili, oggetti e quadri della residenza sabauda. In un’altra ala del castello, invece, sono esposte moltissime opere di arte moderna e contemporanea. Infine, sempre all’interno del castello, nell’Osservatorio Regionale del Lago Alpino c’è un’interessantissima ricostruzione di ciò che è la vita ittica del lago e di quelle che sono le prime testimonianze di vita primitiva sulle sponde del lago. Proprio ai piedi del Castello, si trova la gelateria più buona di Annecy, la Glacier des Alpes che propone più di 50 gusti di gelato artigianale diversi. Vi consiglio di provare Genepy, Miele e Lavanda e Cassis Violette. Nel pomeriggio ho visitato il Museo del Film d’Animazione (gratuito), un piccolo gioiellino sulla collina di Annecy. Si tratta di un museo molto interattivo e interessante, che vi fa capire, tramite alcune prove ed esperimenti, come venivano realizzati i film d’animazione prima dell’avvento del digitale. A pochi metri dal museo c’è la Basilica della Visitazione dalla quale si ha una vista mozzafiato sul lago. Per godere a pieno dell’atmosfera naturale del lago si può fare un tour del lago sul battello oppure noleggiare un pedalò o una barca a remi; se la giornata è bella ne vale assolutamente la pena! DSC_1070Il sabato, proprio nella zona Vieille Ville, c’è il mercatino dell’artigianato e dell’antiquariato; per gli amanti del vintage si trovano delle chicche davvero imperdibili. Sempre nella zona centrale di Annecy c’è la Chiesa di Notre Dame de Liesse, che si affaccia su una piazzetta molto carina e raccolta, da cui parte la “via dello shopping” ricca di negozi di abbigliamento e molto altro. Per la cena mi sono fermata a La Creperie du Thiou (proprio di fronte al Palais de l’Isle) decisamente meno affollata rispetto all’ora di pranzo. Le specialità della casa sono le crêpe dolci e salate a dei prezzi accessibili e assolutamente nella media.

DSC_0739
Lago d’Annecy

Vi consiglio di visitare Annecy se volete passare due giorni rilassanti ma senza rinunciare al piacere di visitare un luogo ricco di storia. La città savoiarda può essere visitata in tutta tranquillità a piedi e il tempo a disposizione è perfetto per non perdersi nulla. I mercatini sono assolutamente una particolarità che mi ha fatto amare ancora di più la città. La pulizia, la gentilezza, la simpatia e l’organizzazione sono tutte caratteristiche che mi hanno accompagnata in questo soggiorno.

Il fascino di Annecy cambia al variare della luce del sole, al mattino i colori sono luminosi e brillanti, mentre all’imbrunire l’atmosfera diventa più ovattata, i lampioni si accendono e le luci dei locali riflettono sull’acqua, l’aria che si respira è davvero magica.

Se avete in progetto di organizzare un viaggio cliccando qui —> SCONTO 25€ <— potete avere uno sconto sul vostro soggiorno su Airbnb.

Voi siete mai stati ad Annecy?

2 risposte a "DUE GIORNI AD ANNECY: COSA FARE E COSA VEDERE!"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...