NASHI: MELA O PERA? AMORE AL PRIMO MORSO!

nashi

Buongiorno ragazzi e buon lunedì! Oggi vi parlo di una scoperta fantastica che ho fatto proprio questo weekend in ambito di alimenti.

Siete curiosi di saperne di più?

Si tratta di Nashi, un frutto di origine asiatica facilmente confondibile con una mela ma che in realtà è una pera! Ebbene sì, il colore e la pasta grumosa sono quelli tipici delle pere, anche se ha un gusto tutto un pò particolare che la rende appunto così unica. Il nome “Nashi” in giapponese significa “pero asiatico“, mentre in Cina è conosciuto come “Li“. E’ proprio nella regione orientale più popolata del mondo che Nashi era già famoso più di 3000 anni fa. Successivamente è stato poi importato in America e in Europa.

Una delle proprietà nutrizionali più importanti del Nashi è che è ricca di magnesio e di potassio, particolarmente indicati per contrastare la stanchezza e la spossatezza, tipiche dei periodi estivi ed invernali.

nashi3

Questo frutto mi ha colpito tantissimo, in particolare l’ho conosciuto ad una fiera a cui ho partecipato di recente. Assaggiarlo è stato davvero una scoperta fantastica! Inizialmente non avevo capito che si trattasse di una pera. La forma tondeggiante e leggermente “appiattita” da decisamente la sensazione di avere una mela tra le mani! La buccia è marroncina tendente al beige, al giallastro e al verde scuro. La polpa è chiara, molto succosa e granulosa. Il gusto non è quello tipico delle mele, ma neanche delle pere.

E’ molto molto dolce, dissetante e rinfrescante. Queste sono le caratteristiche che mi hanno maggiormente colpita. E’ un frutto un pò di nicchia, non molto conosciuto e coltivato in Italia. In particolar modo io ho conosciuto Nashi grazie all’Azienda Frutticola Romanisio che, oltre a Nashi, coltiva anche la Nocciola Piemontese IGP. Se siete curiosi sul loro sito potete trovare un sacco di ricette specifiche per la Pera Nashi e, anche, dei succhi e delle composte a base di Nashi.

nashi4

Io ho provato solo la pera e ne sono rimasta innamorata, mi piace gustarla e assaporarla così com’è in tutta la sua naturalezza. Per colazione, per merenda, o durante i pasti, mi sta piacendo tantissimo.

E voi ragazzi, conoscete questo frutto?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...