DIECI COSE CHE VORREI SAPERE – TAG

tagBuongiorno ragazzi e buon lunedì! Oggi per voi un articolo un pò diverso dal solito, si tratta di un Tag a cui sono stata invitata da Miss Purpurea, che ringrazio tantissimo. Partecipo con molto piacere ed inizio con il dirvi che questo tag era in origine un Liebster Award che Andra Geanina Tarnauceanu ha modificato dando origine a questo nuovo tag!

Le regole sono:

  • Usare l’immagine del tag
  • Nominare, taggare e ringraziare l’ideatore del tag
  • Rispondere alle domande nel modo più sincero possibile
  • Creare da 1 ad un max di 10 domande
  • Taggare i tuoi amici blogger (il numero è a discreazione)

Che ne dite che scoprire qualcosina in più su di me?

1)  Parla delle 3 canzoni che maggiormente hanno influenzato le tue storie ed il perchè.

Ho deciso di rispondere a questa domanda prendendo in esempio 3 canzoni di 3 periodi diversi della mia vita. La prima riguarda la mia adolescenza ed è “Girlfriend” di Avril Lavigne. Avevo passato l’intera estate a cantarla con mio fratello e la mia cuginetta americana che ci prendeva in giro per il nostro inglese, ancora un pò inventato! Mi piaceva particolarmente perchè in quel periodo i ragazzi che mi interessavano mi vedevano principalmente come amica e puntualmente avevano ragazze diverse da me! Quindi canticchiando questa calzone mi riferivo a loro e li invitavo a prendermi in considerazione, anche se il messaggio non è mai stato colto! Passando ad una canzone un pò più seria, devo dire che anche “La differenza tra me e te” di Tiziano Ferro ha rappresentato un bel periodo della mia vita. Molto ritmata e decisamente “non da piangersi addosso” che però prende atto della differenza tra due persone in qualche modo incompatibili. L’ultima canzone a cui sono affezionata è “Guerriero” di Marco Mengoni, la prima vera canzone che mi sia mai stata dedicata e che, quindi, mi porto nel cuore.

2)  Parla delle 3 storie che ti hanno maggiormente colpito da piccolo.

Da piccola preferivo guardare e riguardare due cartoni animati in assoluto, quello di Peter Pan e quello di Robin Hood. Del primo mi ha sempre affascinato il fatto di poter volare e di poter rimanere sempre un pò bambini. Può sembrare scontato, ma mi piaceva tantissimo l’idea dell’indipendenza e della libertà che si potevano provare sull’Isola che non c’è. E poi volare.. chi non ha mai desiderato di poter volare e sentirsi liberi di sorvolare il cielo sopra la città?! La storia di Robin Hood, invece, mi è sempre piaciuta perchè sono sempre stata dalla parte delle persone che venivano aiutate da Robin. Una figura che passa la sua vita a prodigarsi per le persone meno fortunate, che da sole non riuscirebbero a migliorare la propria condizione di vita, non è che da ammirare. Ce ne fossero di Robin Hood ai giorni nostri, si starebbe decisamente meglio! Infine, le storie che mi hanno sempre affascinato da piccola sono state quelle che mi raccontavano i miei nonni. L’albero genealogico, la loro infanzia, la guerra, il cambiamento delle città, i lavori, le usanze e le tradizioni. Sono sempre stata molto legata a questo tipo di racconti perchè ritengo che si possa apprendere molto dalle persone anziane, se solo si desse loro la possibilità di raccontarsi. Nella società di oggi, infatti, è sempre più difficile ASCOLTARE, sta diventando una virtù di pochi. Secondo me bisognerebbe riscoprire il piacere del racconto e dell’ascolto reciproco.

3) Parla delle 3 immagini che ti hanno aiutato a scrivere ispirandoti o altro.

Mmmmm.. è molto difficile rispondere a questa domanda!

paesaggio

Principalmente le immagini che mi ispirano sono quelle della natura e dei paesaggi, come potete vedere anche dal mio profilo Instagram. Attualmente la foto a cui mi ispiro di più è quella che ho scattato quest’estate dell’acqua trasparente di un rio in montagna.

piede

La bellezza dell’acqua trasparente è qualcosa che mi lascia senza fiato! E poi il rumore dell’acqua e qualcosa che non mi annoia mai, anzi mi fa proprio sentire in pace con me stessa. Invece un quadro che mi piace fin da piccola è Composition VIII di Kandinskij. Mi affascinano i colori e le forme geometriche utilizzate.

kandinskij

Queste sono le mie risposte, spero vi siate divertivi nel leggermi.

Invito a partecipare e nomino:

Annunci

6 thoughts on “DIECI COSE CHE VORREI SAPERE – TAG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...