Come profumare l’ambiente in un modo un pò particolare con la Carta Aromatica d’Eritrea.

eritrea

Ciao Ragazzi! Oggi un piccolo post un pò diverso dal solito. Parliamo infatti di un particolare modo per profumare le nostre stanze. Candele, incensi, profumatori con bastoncini, erogatori elettrici, ma avete mai sentito parlare della Carta Aromatica di Eritrea?

Scopriamola insieme.

Iniziamo con un pò di storia. La Carta Aromatica di Eritrea nasce nel 1927 grazie ad un’intuizione del Dottor Vittoriano Casanova, farmacista piacentino, che ha unito resine e balsami provenienti dalla Somalia e dall’Eritrea dando origine a questa fragranza unica. Proprio grazie a questa invenzione il Dottor Casanova ha anche ottenuto la Medaglia d’Oro dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Piacenza.

eritrea2

Ho acquistato la confezione un giorno che stavo cercando qualcosa di particolare e diverso dal solito per profumare la casa. Il prezzo si aggira attorno ai 4-5€ a seconda di dove si acquista. Il pacchetto si presenta sotto forma di piccolo libretto le cui pagine sono composte da tre strisce che si staccano molto facilmente. In totale sono contenute 24 listarelle in ogni libretto, come si tramanda ormai da anni. Si accende una striscia per volta facendo attenzione a non infiammarla e si lascia bruciare lentamente. Il profumo che si sprigiona ha un effetto immediato e persistente. La listarella brucia in circa 1-2 minuti, non di più. Esistono appositi supporti su cui posizionare la striscia oppure si possono trovare dei supporti alternativi, un pò come ho fatto io! La fragranza è molto intensa e dura per molto tempo, è ideale per ogni occasione e per tutte le stanze, anche per i luoghi chiusi. La Carta Aromatica d’Eritrea è composta da un mix di oltre 30 oli essenziali naturali di muschi e resine, di origine africana ed asiatica, che ancora oggi vengono polverizzate a mano in appositi mortai e lasciate in infusione in alcool puro. Il composto cosi ottenuto viene fatto assorbire dalla carta bibula composta da cellulosa pura. Ricorda un pò le fragranze tipiche indiane e africane, non è troppo dolce e non sa neanche dell’odore classico dell’incenso. E’ un profumo molto rilassante e rigenerante che spesso viene utilizzato anche nelle sedute di meditazione e di aromaterapia. Il fumo che si sviluppa durante la combustione è anche un’efficace antisettico che migliora l’ossigenazione dell’aria, infatti la Carta è 100% naturale ed ecologica. Non sono presenti propellenti chimici o sostanze artificiali composte in laboratorio.

cartaeritrea (2)

Recentemente ho scoperto che, oltre alla classica Carta Aromatica d’Eritrea, esistono anche l’incenso e il profuma armadio con la stessa fragranza. Penso proprio che in futuro acquisterò anche questi formati. Sono davvero molto contenta di aver scoperto questo nuovo modo di profumare gli ambienti; è una profumazione alla quale uno si affeziona subito e non ne può più fare a meno.

Voi l’avete mai provata?

Annunci

2 thoughts on “Come profumare l’ambiente in un modo un pò particolare con la Carta Aromatica d’Eritrea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...